DCA: Come riconoscerli

Quale ragazza adolescente non si è mai messa a dieta? Del resto tutte le riviste per teenagers propongono “La dieta del minestrone”, “La dieta del gelato”, “Magre in una settimana”, … Ma solitamente dopo i primi 2/3 giorni, per le più caparbie una settimana, si cede.

Quando diventa un problema?
  • Quando si inizia ad inventare scuse e impegni per saltare i pasti
  • Quando si continua a pesarsi e a guardarsi allo specchio
  • Quando il pensiero del cibo diventa un’ossessione
  • Quando si diventa nervosi, irritabili e sempre più chiusi
  • Quando a tavola c’è sempre tensione e iniziano vari rituali (masticare molto e lentamente, sminuzzare il cibo, togliere le parti grasse dagli alimenti, ecc.)
  • Quando si inizia a fare molta attività fisica

  • Nel caso della BN, (bulimia nervosa) anche:

  • Ci si assenta subito dopo i pasti per andare al bagno
  • Si usano lassativi e diuretici
  • Si comprano grandi quantità di cibo
  • Dalla dispense spariscono alcuni alimenti (dolci, patatine, snacks)
  • Si mangia di nascosto o di notte

Tutti questi comportamenti che deviano dal comportamento normale della persona devono far scattare dei campanelli di allarme in coloro che le stanno accanto, i quali devono cercare di aprire un dialogo con la ragazza/il ragazzo, affinché riconosca di avere un problema e si rivolga a strutture competenti.

Ascoltare e dialogare. Questi sono gli unici strumenti che i genitori/gli amici hanno per poter aiutare la ragazza/il ragazzo.

Aiutare a chieder aiuto.